Esercizi su come allungare il pene

Aumentare le dimensioni del pene è possibile, e per fare questa operazione non è necessario ricorrere a prodotti come pillole, patch e creme.

L’esercizio fisico, infatti, è anch’esso un ottimo modo per allungare il pene e per aumentare la sua circonferenza: anzi, è probabilmente il metodo migliore per farlo, perché i risultati sono garantiti a lungo termine.

Oggi vedremo quindi i migliori 5 esercizi per aumentare le dimensioni del pene che consigliamo di praticare insieme a tutti gli altri importanti consigli che vi diamo nella pagina dedicata a come allungare il pene

Le tecniche di Jelqing

tecniche di Jelqing
tecniche di Jelqing

L’esercizio noto come jelq, che potrai approfondire leggendo la nostra guida sulle tecniche di jelqing , è in assoluto uno dei migliori per stimolare l’afflusso del sangue nei tessuti del pene.

Ma come funziona? Con il pene parzialmente eretto, dovrai afferrare il membro utilizzando il pollice e l’indice per formare un cerchio con le dita, e successivamente applicare una piccola pressione con il cerchio e fare un movimento dalla base fino alla punta.

Il suddetto movimento stimola la direzionalità del sangue verso i corpi cavernosi del pene. Essendo il suo principio altamente dimostrato, ti consigliamo questa tecnica se il tuo desiderio è allungare il pene in modo naturale e senza utilizzare alcuno strumento.

Le tecniche di Penis Pump

pompe per pene
pompe per pene

Le tecniche che prevedono l’utilizzo delle pompe per pene  sono molto più complesse del jelq. Ma quali sono i loro principi fondamentali?

In pratica il Penis Pump funziona così: viene utilizzato un cilindro in vetro o in plastica collegato ad una pompetta manuale o elettrica. Inserendo il pene nel cilindro e azionando la pompetta, l’aria viene estratta dal suddetto e in base alle leggi della fisica il sangue viene stimolato a salire in direzione della punta, favorendo così l’afflusso di sangue nei corpi cavernosi del pene.

Le tecniche di Penis Extender

estensore pene
estensore pene

Le tecniche di Penis Extender sono probabilmente le più famose, quando si tratta di capire come allungare il pene.

Ma come funzionano? Si rende necessario l’utilizzo di un dispositivo noto come estensore del pene, che ha lo scopo di allungare il membro distanziandolo dalla sua base: la forza di trazione, se applicata in modo continuativo nel tempo, può favorire la crescita in lunghezza del pene.

In questo caso, così come per quanto concerne le pompe, esistono diversi modelli di estensori del pene sul mercato. Qui trovate la nostra pagina dedicata agli estensori per pene.

Le tecniche di Penis Hanger

penis-hanger
penis-hanger

Le tecniche di Penis Hanger sono anche loro ottimi esercizi per allungare il pene, e sono anche molto semplici. Il dispositivo utilizzato per le suddette tecniche, infatti, fissa un peso al pene.

Il peso ha dunque lo scopo di allungare l’organo maschile: se da un lato gli effetti si dimostrano eccellenti, dall’altro si tratta del metodo più pericoloso in circolazione, perché può provocare danni permanenti e anche una certa quantità di dolore. Anche in questo caso, i modelli di Penis Hanger sono disponibili in diverse versioni.

Le tecniche di Kegels

L’ultima delle tecniche per allungare il pene che vedremo oggi, è la tecnica di Kegels. Si tratta di un esercizio che ha lo scopo di rafforzare i muscoli della parete pelvica. La suddetta metodologia viene utilizzata principalmente per trattare l’incontinenza urinaria, dunque non è direttamente collegata all’allungamento del pene.

Ad ogni modo, la tecnica di Kegels aumenta l’afflusso sanguigno verso la punta del pene, e dunque può risultare molto utile per allungarlo e per migliorare la capacità di erezione. Qui trovate un approfondimento su wikipedia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *