Nel mondo dei rimedi e dei prodotti per aumentare le dimensioni del membro, i cerotti per l’ingrandimento del pene (noti anche come patch) occupano un ruolo importante, e generano spesso tanta curiosità in chi li sente nominare per la prima volta.

Ecco perché oggi vedremo di conoscere meglio il funzionamento delle patch per allungare il pene.

Cosa sono i cerotti per ingrandire il pene?

Le patch sono cerotti che aiutano ad aumentare le dimensioni del pene, in quanto rilasciano per via epidermica una serie di sostanze naturali che aumentano l’afflusso del sangue presso i corpi cavernosi del membro, migliorando l’erezione e favorendo dunque l’espansione dei tessuti. Ovviamente si tratta di prodotti diversi dalle pillole, decisamente più sofisticate, e gli effetti dei cerotti possono anche variare sensibilmente in base a chi li utilizza.

In sintesi, utilizzare un cerotto per l’ingrandimento del pene non dà grandi risultati, se ciò non avviene utilizzando anche altri supporti come le pillole e l’estensore per il pene, insieme agli altri esercizi di allungamento.

Quali sono i vantaggi delle patch per il pene?

Le patch per il pene sono totalmente naturali, e possono effettivamente regalare dei vantaggi agli uomini che desiderano ingrandire il proprio pene o migliorare le proprie prestazioni sessuali. Di conseguenza, oltre all’ingrandimento del pene, questi cerotti possono anche portare ad una durata superiore della prestazione, ad un’erezione più energica e anche a contrastare l’eiaculazione precoce.

Infine, le suddette patch possono anche aumentare il volume di sperma prodotto, con ottimi risultati in termini di fertilità. Uno dei migliori cerotti di questo tipo lo abbiamo recensito in questa pagina Turbo Max Blue

Come funzionano i cerotti per il pene?

Il funzionamento è simile alle pillole, in quanto entrambi contengono degli estratti naturali che hanno lo scopo di favorire l’afflusso sanguigno all’interno dei tessuti del pene.

L’unica differenza è che le pillole vengono assunte per via orale, mentre i cerotti agiscono transdermicamente, dunque attraverso l’assorbimento delle sostanze contenute tramite la pelle. Questo significa che sono più lenti rispetto alle pillole.

Ma come usarle? Il cerotto va prima bagnato da un lato e successivamente applicato sulla pelle, in modo da favorire il rilascio delle sue sostanze. Dove applicarlo? Non sul pene: il consiglio è di sfruttare zone ad alta circolazione come i glutei o la schiena. I

l vantaggio è che le patch non richiedono alcuna digestione e dunque non causano problemi di stomaco, come invece può capitare con le pillole. Però, come già detto, sono più lente: il che significa che potrebbero servirti alcuni mesi per registrare dei risultati concreti.

I cerotti per il pene sono sicuri?

I cerotti per il pene sono sicuri, ma ciò non toglie che dovresti sempre sincerarti delle sostanze che contengono e consultare il tuo medico, per evitare eventuali allergie. Inoltre, i suddetti cerotti funzionano ma tendono a perdere efficacia nel tempo: assicurati dunque che non siano scaduti.