come misurare il peneLe dimensioni del pene: Misuralo è una moda che parte sin da quando siamo ragazzini, perché le dimensioni sono da sempre collegate alla nostra autostima e vogliamo sapere se abbiamoalmeno  una dimensione del pene media.

Poi la misurazione del pene diventa importante per via dell’acquisto dei preservativi, che dovranno avere un formato adatto: un passaggio fondamentale per garantire il nostro comfort, e per evitare che il preservativo possa scivolare via causando incidenti.

Per questi motivi, oggi vedremo come misurare la grandezza del pene e quale è la media dimensione italiana cosi da poter comparare la vostra.

Misurare il pene: le dimensioni

Ci sono due valori che dovrai imparare a misurare:

  • la lunghezza
  • la circonferenza del pene

Poi devi anche sapere che una parte del pene non è visibile, in quanto rimane all’interno del tuo corpo: per questo esistono dei metodi chirurgici per allungare il pene “scoprendone” la parte nascosta. Ma noi ci limiteremo alla misurazione di ciò che vedi.

Innanzitutto, la prima regola per misurare il pene è farlo in erezione: dopodiché, le misurazioni possono essere effettuate con un righello o con un nastro, premendone delicatamente la sommità contro l’osso del pube ed estendendoli fino alla punta del pene. Ecco che così facendo avrai trovato la corretta misura. (un approfondimento su wikipedia qui)

Come misurare il pene?

circonferenza peneIl nostro consiglio è di utilizzare sempre un nastro, perché con un righello potrai misurare la lunghezza ma non certo la circonferenza, cosa che invece puoi fare con il primo strumento.

Anche in questo caso, l’operazione è semplice: devi appoggiare il nastro sul pene tenendolo fermo con un dito e avvolgendolo intorno, fino a quando non avrai raggiunto il punto di partenza.

Ed ecco che, dopo la lunghezza, avrai ottenuto anche la circonferenza del tuo pene.

Come misurare le dimensioni del pene con precisione?

I due metodi visti finora ti consentono di ottenere una misurazione approssimativa del tuo pene, ma se desideri misurarlo con precisione millimetrica, come puoi fare?

Devi ripeterlo per più volte e a distanza di settimane, per poi confrontare i risultati e vederne la variazione: alle volte, infatti, i problemi di erezione possono dare delle misurazioni scorrette e riportare anche differenze significative fra una misurazione e l’altra. Quando poi cerchi di ingrandire il pene usando delle creme specifiche ecco che la misurazione settimana per settimana è importantissima per determinare le dimensioni reali del tuo pene ed i tuoi progressi.

È utile confrontarsi con altri uomini?

dimensioni del peneLa competitività maschile gioca molte delle sue carte sulla lunghezza del pene, dunque è del tutto normale volersi confrontare con altri per capire se le dimensioni sono adeguate o altro.

Ma questo deve avvenire in modo sano, senza deprimersi o entrare in paranoia, perché la natura può premiare qualcuno e svantaggiare qualcun altro.

E poi anche le dimensioni del fisico come l’altezza possono influire sulle dimensioni del pene. Generalmente, alla fine delle misurazioni puoi tranquillamente cercare le tabelle apposite su Internet per sapere se ti trovi nella media o in altre fasce di misura, e da lì puoi anche ottenere la misura del preservativo

Dimensioni del pene: cosa ne pensano le donne?

Ed eccoci alla classica domanda da un milione di dollari: cosa ne pensano le donne delle dimensioni del pene? Per capire la verità, possiamo affidarci ad un recente sondaggio condotto da Cosmopolitan, che ha appunto intervistato diverse donne ponendogli la fatidica domanda sull’importanza delle dimensioni del pene.

Vuoi conoscere il risultato? L’89% delle intervistate ha confessato di non badare troppo alle dimensioni del pene, ma va anche detto che il 66% delle donne non si è sbilanciata più di tanto: solo il 33% delle donne dimostra di essere pienamente soddisfatta delle dimensioni del pene del proprio ragazzo.

In altre parole, non devi farti angosciare da questa domanda, ma devi anche sapere che in fondo ogni donna apprezza un pene più lungo, anche se non lo considera come fattore preponderante.

Ma ci sono altri dati che devi conoscere per farti un’idea precisa della situazione: il 59% delle donne non reputa soddisfacenti le prestazioni sessuali del partner, ma questo è legato non tanto alle dimensioni, quanto alla durata.

E quando cerchi di comprendere come far crescere il pene, devi anche sapere che le pratiche che ti abbiamo anticipato poco sopra servono anche per migliorare le tue prestazioni a letto: il che significa prendere letteralmente due piccioni con una fava.

Anche alla luce del fatto che, migliorandoti fra le lenzuola, riuscirai a risolvere un altro cruccio tutto femminile: sempre secondo Cosmopolitan, infatti, il 62% delle donne non raggiunge l’orgasmo quando fa sesso.

Dimensioni del pene: cosa ne pensano le donne? Volendo sintetizzare, le dimensioni sono sempre importanti, ma mai quanto la resistenza e la qualità dell’erezione.

Quali sono le VERE dimensioni medie del pene?

Adesso che hai capito come aumentare le dimensioni del pene, e cosa ne pensano le donne, sicuramente ti starai chiedendo se la lunghezza del tuo pene è idonea o se necessita di un aiuto.

Ma quali sono le dimensioni medie del pene? Intanto bisogna restringere il campo all’Italia perché, come già saprai, la genetica può regalare qualcosa in più o in meno a seconda delle diverse etnie.

In Italia, le dimensioni medie del pene sono di circa 14-15 centimetri, con una scarsissima percentuale che non supera gli 8 centimetri: quanto basta per soddisfare una donna, considerando che la profondità di una vagina non supera i 12 centimetri anche se – essendo elastica – può adattarsi a qualsiasi dimensione.

Va poi detto che se pensi che le dimensioni medie dei peni in Italia siano quelle che vedi nei film porno, puoi anche tranquillizzarti: oltre i 18 centimetri si parla di dimensioni fuori scala.

Da cosa dipendono le dimensioni del pene?

A questo punto dovresti essere riuscito a trovare parecchie risposte a parecchi interrogativi, ma forse manca all’appello quello più importante e “tecnico”: da cosa dipendono le dimensioni del pene? Qui la questione merita un doveroso approfondimento. Innanzitutto è madre natura la principale responsabile della lunghezza dei peni, e se lei decide una cosa, difficilmente puoi contrastarla.

Detto questo, a livello organico, le dimensioni del pene dipendono dalla vascolarizzazione dei tessuti penieni: quando il pene va in erezione, lo fa perché scatta un meccanismo chimico che dirotta il sangue verso le camere dei muscoli del pene.

Queste camere (note come corpi cavernosi) si gonfiano garantendo l’erezione. Durante questa fase, i tessuti del pene fanno “palestra”, ovvero si adattano alla quantità di sangue che arriva e si allargano di conseguenza.

Con i prodotti più efficaci, è possibile aumentare l’afflusso di sangue e dunque far crescere il pene sia in lunghezza che in circonferenza.

Vedila un po’ come una questione di abitudine: se vivi una vita sana, se il tuo pene non ha problemi e se l’afflusso di sangue presso i suoi tessuti è regolare e di qualità, il tuo membro sarà naturalmente portato a crescere, anche se ovviamente non potrai mai superare i limiti imposti dalla natura, ed il risultato non è prevedibile né mai del tutto garantito.

Ma questo, come ti abbiamo accennato nell’introduzione, è un fattore che potrai scoprire solo provando, magari con una combinazione di prodotti, esercizi e macchinari. Se ti stai chiedendo come far crescere il pene, in questa guida approfondita hai già trovato la maggior parte delle risposte che ti servivano.

Le dimensioni del pene contano?

Chiudiamo il nostro lungo articolo con una domandona finale: le dimensioni del pene contano? Qui vanno fatte delle precisazioni: se il tuo pensiero è rivolto alla tua donna, sappi che le dimensioni contano ma contano relativamente, perché le partner preferiscono più il livello delle prestazioni sessuali che le dimensioni.

Se invece il discorso si sposta sulla tua auto-stima, allora sì: le dimensioni del pene contano, e contano tantissimo.

La soddisfazione personale che può darti un pene più lungo e più grosso può anche portarti a guarire naturalmente dalla disfunzione erettile, in quanto la suddetta è spesso una patologia di carattere psicologico: se non stai bene con te stesso, e se non sei soddisfatto del tuo pene, il cervello viene inibito e non riesce a causare una erezione forte e stabile.

Piacendoti di più, invece, libererai il tuo cervello da ogni sorta di vincolo.

dimensioni-medie-del-pene-nel-mondo-mappa